Grotte Celoni-Vigor Perconti sono una cosa sola. Piervincenzi: “Cerchiamo la felicità”

21
giugno
2018

Posted by admincalciovero

Posted in Eccellenza / Settore Giovanile / slidenews

0 Comments
perconti-piervincenzi

ROMA – E’ fatta. La Polisportiva Vigor Perconti e l’Asd Monte Grotte Celoni 1964 hanno presentato richiesta di fusione al Comitato Regionale Lazio. L’accordo fra il presidente della Vigor, Maurizio Perconti, e del Grotte Celoni, Emilio Piervincenzi, è stato stretto ieri a tarda sera nella sede della Vigor. Un accordo che nasce da una doppia esigenza: quella della Vigor, di tornare nel campionato regionale di Eccellenza al fine di valorizzare meglio e di più i calciatori del suo splendido settore giovanile, ricco di titoli regionali e di scudetti nazionali; quella del Monte Grotte Celoni di poter disputare un campionato meno avaro di soddisfazioni, spesso giocato sul filo del rasoio della retrocessione. Abbia intervistato il presidente del Grotte, Emilio Piervincenzi, chiedendo le ragioni che lo hanno spinto a questo passo.

Presidente, allora è fatta?

“Verbalmente sì, ma ricordiamoci che spetta alla Figc l’ultima parola per ogni atto amministrativo che modifichi la struttura di una società. Maurizio ed io abbiamo fatto le cose perbene, come andavano fatte, e quindi crediamo che questa nuova forza del calcio dilettantistico romano, regionale e – a questo punto me lo consenta – nazionale sia pronta per il battesimo.

Perché questa fusione?

“Posso parlare per me. Dopo cinque anni di Eccellenza, ero sfinito. Economicamente non riuscivo a reggere l’urto delle altre società e quindi vivevo la stagione sempre con un unico obbiettivo: salvezza. Io sono solo, ho un paio di amici sponsor che mi hanno tenuto a galla in tutti questi anni, per fortuna ho anche saputo scegliere bene gli allenatori, l’ultimo dei quali Diego Leone che va solo applaudito per quanto ha saputo fare con i ragazzi, per di più non ho settore giovanile, non ho un impianto… insomma sarebbe stato un gioco al massacro anche in questa stagione e non me la sono sentita. Il signor Perconti aveva invece l’esigenza di alzare l’asticella del suo progetto sportivo, ha chiesto referenze sul sottoscritto e ci siamo incontrati. Il feeling, fra persone serie e che rispettano gli impegni, si trova facilmente. Ed eccoci qua”.

Avrà un incarico all’interno della Vigor?

“Maurizio è stato chiarissimo: “Emilio – mi ha detto – la prima squadra è di tua competenza. Cinque anni di esperienza in Eccellenza qui da noi non ce li ha nessuno e sarebbe stupido e presuntuoso da parte mia non utilizzarli. Dunque avrai un ufficio, una scrivania, starai tu a contatto diretto e quotidiano con la squadra e la dirigenza. Per me sei una risorsa e mi aspetto che tu entra a far parte della famiglia Vigor”. Parole splendide. Lunedì avremo la prima riunione”.

Possiamo parlare già della squadra? Che campionato farete?

“Tutto è prematuro. Posso dire che ad alcuni dei miei ragazzi, che tanto bene hanno fatto nella scorsa stagione, chiederò la disponibilità. Posso dire che lo staff tecnico è stato già deciso da Maurizio, ma  che per correttezza dovete chiedere a lui. Posso dire che l’impianto è splendido, l’organizzazione è perfetta, le persone serie e competenti, il settore giovanile, vero volano di ogni società calcistica non solo dilettantistica, è di livello nazionale. Dunque faremo bene. Magari benissimo. Non ci precludiamo di sognare. Costa poco e ti fa essere felice. E’ quello che abbiamo cercato Maurizio ed io. Felicità…”.

Comments are closed.