Grotte eroico, resiste all’arbitro e al Tor Sapienza

22
aprile
2018

Posted by admincalciovero

Posted in Eccellenza Girone A / slidenews

0 Comments
festa-pc-tor-sapienza

PC Tor Sapienza – Monte Grotte Celoni 1 – 1

Tor Sapienza: Somma; Notarnicola, Barbarisi, Cannizzo, Di Mauro; Santori, Amico (1’st Matteo), Barbetti; Barile (38’st Di Bella), Della Penna (43’st De Nicola), Camilli (47’st Modesti).
A disp. : Cappa, Ciampini, Achilli.
All. : Volpe.

Grotte Celoni: Leacche; Tellone (22’st Marchini), Mercuri, Menicucci, Scorzoni; Barbusca, Anastasio (22’st Barbaria), Provaroni (43’st Giuffrida); Giulitti (33’st Gallinucci), Muzzachi, Michettoni (22’st Di Pietro).
A disp. : Taddi, Quaresima.
All. : Leone.

Arbitro: Silvestri di Roma 1.

Marcatori: 29’pt Giulitti, 14’st rig. Barile.

Note: 1’ e 5’ recupero; ammoniti Mercuri, Scorzoni, Barbusca, Matteo; al 13’st allontanato Leone per proteste; al 28’st Leacche para un calcio di rigore a Barile; al 44’st espulso Matteo per somma di ammonizioni.

ROMA – Nonostante un arbitraggio a dir poco scandaloso, con il signor Silvestri capace di assegnare un calcio di rigore ai padroni di casa inesistente e una allucinante gestione dei cartellini che induce a dubitare perfino della buonafede dell’arbitro, il Grotte Celoni contro tutto e contro tutti, con una prova gagliarda e coraggiosa, esce indenne dallo scontro salvezza con il Pc Tor Sapienza. Prima di ogni altra nota di cronaca, l’episodio del calcio di rigore, assegnato con il Grotte avanti per 1-0 grazie allo splendido gol di Giulitti: stop di destro in area, palla spostata sul sinistro, e bolide imprendibile per il portiere Somma. E’ il 4′ del secondo tempo quando Matteo mette un pallone in area, Menicucci è a un metro e ha le braccia incrociate sul petto: Silvestri assegna il penalty. Proteste furibonde dell’intera squadra e di mister Leone (che viene espulso), che si vedono scippare la vittoria in modo scandalosamente ingiusto e sbagliato. Barile va sul dischetto e gonfia la rete. E prima del penalty ingiustamente concesso, un clamoroso episodio a metà campo: Di Mauro colpisce con una gomitata Giulitti, l’arbitro vede e assegna la punizione. Ma incredibilmente nemmeno ammonisce l’avversario.
Il Grotte comunque non ci sta all’ingiustizia subita e con coraggio continua a fare gioco nella ricerca dei tre punti che significherebbero salvezza. Nonostante le numerose assenze (D’Astolfo, Di Cairano, Rossi, Giuffrida) il cuore dei ragazzi di Leone continua a superare ogni avversità. Un tiro di Provaroni dalla distanza per un soffio non sorprende Somma, che intercetta la palla che fortunosamente si alza sopra la traversa. Le incursioni di Giulitti mettono a dura prova la difesa avversaria. Il Tor Sapienza non resta a guardare, in virtù di un attacco esplosivo e di grande qualità (Barile, Camilli, Matteo) ma la difesa gialloblù non soffre più di tanto. I gialloverdi di mister Volpe attaccano ma non sfondano, Ci pensa l’ineffabile signor Silvestri a dare loro una mano. Altra palla buttata in area, Menicucci colpisce di braccio chiaramente fuori dall’area: rigore! Ma stavolta il diavolo ha fatto la pentola ma non il coperchio: ancora Barile sul dischetto, ma Leacche intuisce il tiro e blocca.
Negli ultimi quindici minuti il Grotte va più volte a un passo dal 2-1, ma vuoi per un passaggio non preciso, vuoi per sfortuna nella conclusione, i meritatissimi tre punti non arrivano. Finisce 1-1, con un grande sconfitto: il signor Silvestri.
ufficio stampa Monte Grotte Celoni 1964

Comments are closed.