Coppa Italia Eccellenza, semifinale amara per l’Unipomezia: fuori ai rigori

18
aprile
2018

Posted by admincalciovero

Posted in coppa italia / Eccellenza / slidenews

0 Comments
delgado_torrisi

COPPA ITALIA ECCELLENZA SEMIFINALE DI RITORNO

 

UNIPOMEZIA – VIGOR TRANI 3-4 d.c.r. (And. 0-0)

UNIPOMEZIA Calvarese, Franceschi, Feraiorni, Spaziani, Ilari, Casavecchia, Delgado, Ramcheski, Tozzi (37′st Morelli), Valle, Ceccarelli

PANCHINA Savioli, Cucunato, Partipilo, D’Ambrosio, Porzi, De Santis

ALLENATORE Solimina

VIGOR TRANI Sansonna, Rizzi, Valido, Arena (19′st Zambetti), Bruno, Monopoli, Martinelli (25′st Fernandez), Cantatore, Lo Russo (22′st Infimo), Faccini, Camporeale

PANCHINA Orizzonte, Telera, Cepele, Rocioli

ALLENATORE Pizzulli

ARBITRO Catanzaro di Catanzaro

ASSISTENTI Stringini di Avezzano, Nasti di Napoli

NOTE Angoli 3-6 Ammoniti Ceccarelli, Bruno Rec. 2′pt – 4′st.

POMEZIA - Un epilogo davvero troppo amaro quello che si è consumato al Comunale di via Varrone. Il sogno dell’Unipomezia, nel cammino nella Coppa Italia nazionale, si è infatti infranto dagli undici metri, dopo l’ennesimo 0-0 contro i pugliesi della Vigor Trani nel corso dei 94 minuti. Dopo l’errore iniziale di Infimo, a fallire per il team rossoblù sono stati probabilmente i due uomini più attesi, capitan Valle e il rientrante Delgado.

Il primo tempo non offre grandissime emozioni. L’Unipomezia prova subito a spingersi in avanti con Ramcheski che al 4′ trova la bella risposta di Sansonna a deviare in angolo. Poco dopo Tozzi non inquadra la porta. Da qui una fase di stallo prima di giungere al 23′, quando l’undici di Solimina va vicinissimo alla rete del vantaggio: sul traversone di Delgado, Rizzi non riesce ad allontanare, prova ad approfittarne Valle che trova dinanzi a sè un reattivo Sansonna che si oppone. Subito dopo lampo di Lo Russo per gli ospiti, il dieci la mette al centro ma non arriva nessuno. Si salva la difesa pometina. Nel finale di frazione l’Unipomezia prova ad alzare nuovamente i ritmi, ma prima Ceccarelli consegna tra le braccia dell’estremo difensore pugliese, poi Delgado viene murato dalla retroguardia di Pizzulli. Nella ripresa, dopo una prima chance per i locali sventata dai pugliesi, la Vigor reclama un calcio di rigore al 5′: Franceschi tocca Faccini ma il direttore di gara lascia proseguire. Dopo una nuova fase di “spezzatino” si rifanno vivi gli ospiti con il tentativo di Faccini al 25′, il dieci si accentra e scarica un siluro che esce abbondantemente alto. Poco dopo anche Camporeale non trova la porta. Superata la mezz’ora occasionissima Unipomezia: Delgado pennella in area, terzo tempo perfetto di Casavecchia che costringe Sansonna ad alzare in angolo. Il finale è tutto a tinte biancazzurre. Al 39′ Zambetta sciupa tutto dopo la grande invenzione di Fernandez, con lo stesso che poi manda fuori con un colpo di testa sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. Calato il sipario sui 94 minuti ecco i fatali calci di rigore. L’Unipomezia parte bene risponendo al gol di Monopoli con Ceccarelli. Poi l’errore dei pugliesi con Infimo e vantaggio locale con Ramcheski. Camporeale, Feraiorni e Faccini portano il parziale sul momentaneo 3-3, poi Valle si fa ipnotizzare da Sansonna e Bruno non sbaglia. Per ultimo si presenta Delgado che però calcia malissimo, palla alta e Vigor Trani in finale, dove a Firenze affronterà gli altoatesini del ST Georgen.

gazzetta regionale

Comments are closed.